Skip to main content

Evento archiviato: Eventi conclusi

AIAS a Fieragricola 2024

Andremo a Verona dal 31 gennaio al 3 febbraio per la 116° edizione della Rassegna internazionale di agricoltura, manifestazione unica in Italia con un’offerta completa per tutte le specializzazioni del settore agricolo.

AIAS sarà presente con uno stand (C5) nel Padiglione 11 dedicato a FIERAGICOLA TECH, un’intera area dedicata all’innovazione in agricoltura, con focus su digitalizzazione e precision farming, sulle energie rinnovabili, smart irrigation, biostimolanti e percorsi formativi altamente qualificati per affrontare le sfide attuali.

AIAS parteciperà inoltre al Convegno “Fotovoltaico e agrofotovoltaico per una agricoltura sostenibile e competitiva, a che punto siamo?”, previsto giovedì 1° febbraio (14.30/16.30 – Fieragricola Arena, Padiglione 8), con un intervento su “Agrivoltaico, esempi innovativi, la misura PNRR”.


SAVE THE DATE

STAND AIAS
Padiglione 11 Stand C5
Veronafiere
31 gennaio / 3 febbraio 2024
Orari: 9:00 – 18:00

CONVEGNO
“Fotovoltaico e agrofotovoltaico per una agricoltura sostenibile e competitiva, a che punto siamo?”

Giovedì 1° febbraio 2024
14:30 – 16:30
Fieragricola Arena, Padiglione 8
https://www.fieragricola.it/fotovoltaico-e-agrofotovoltaico-per-una-agricoltura-sostenibile-e-competitiva-a-che-punto-siamo

 

AIAS patrocina il Workshop di GreenGo e Università di Catania

AIAS patrocina un Workshop di alto profilo sull’agrivoltaico organizzato da GreenGo e Università di Catania dal titolo “Impianti Fotovoltaici nell’Ambiente Agricolo: Ricerca, Sviluppi, Sinergie”. Best Practice dell’Agrivoltaico in Italia e risultati della ricerca di GreenGo con l’Università di Catania: esperienze, sfide e opportunità.
Il workshop mira a esplorare le intersezioni tra energia fotovoltaica e agricoltura, promuovendo una discussione informata e consapevole su progettazione, best practice e sostenibilità delle applicazioni agrivoltaiche. Ricercatori ed esperti del settore guideranno i partecipanti attraverso la disamina delle questioni ingegneristiche, normative, agricole e ambientali coinvolte nei processi di progettazione, autorizzazione e messa in opera degli impianti agrivoltaici.
A impreziosire l’evento, vi saranno testimonianze plurali di esperienze sul campo e di applicazioni concrete, tanto nel SudItalia quanto al Nord, tra Sicilia ed Emilia-Romagna, che costituiranno la base per discussione avanzata su elementi concreti di natura industriale e normativa che interessano i progetti di impianti fotovoltaici in ambito agricolo.
Parteciperanno al workshop la Presidente AIAS Alessandra Scognamiglio con un intervento dal titolo “Una visione sistemica dell’agrivoltaico” e la consigliera Barbara Paulangelo “Quadro regolatorio dell’agrivoltaico in Italia: l’opportunità del Bando PNRR”.
L’evento è solo in presenza.

SAVE THE DATE

Data: 08/02/2024
Orario: 9:15 – 14:00
Luogo: Centro Congressi CNR, Bologna

Programma e registrazione al seguente link:
https://www.eventbrite.com/e/biglietti-impianti-fotovoltaici-nellambiente-agricolo-ricerca-sviluppi-sinergie-794424122937

 

Tomato World 2024 

AIAS ha concesso il patrocinio all’evento Tomato World che si svolgerà il 15-16 febbraio 2024 a Piacenza. Tomato World è il forum dedicato al sistema del pomodoro da industria che ospita un focus dedicato alle energie rinnovabili per l’azienda agricola.

Maggiori informazioni su www.tomatoworld.it

Seminario tecnico Fotovoltaico agrivoltaico e sistemi misti

AIAS ha partecipato al Seminario Tecnico che si è tenuto il 12 dicembre a Cesena presso il Palazzo del Ridotto dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

La nostra Presidente Alessandra Scognamiglio è intervenuta su “Agricoltura, Energia e Paesaggio: non “cosa“ ma “come“ .

Il seminario ha inteso fornire alcuni strumenti pratici e operativi ad amministratori e tecnici comunali, professionisti del settore e interessati.
Si è discusso di nuove realizzazioni e progetti avanzati che consentono la convivenza tra diversi usi del suolo, in grado di visualizzare le nuove possibilità di integrazione urbanistica, architettonica e agricola.

Il Seminario si inserisce nel ciclo di appuntamenti “ENERGIE IN COMUNE – OLTRE I MODELLI: LA TRANSIZIONE ENERGETICA QUI E ORA”, organizzati da Regione Emilia-Romagna e ANCI Emilia-Romagna in collaborazione con Clust-ER Greentech Energia e Sviluppo Sostenibile e Clust-ER Build Edilizia e Costruzioni.

Per maggiori informazioni: https://lnkd.in/dbdREbDZ

Agrivoltaics Industry Forum 2023 

AIAS ha partecipato all’evento “Agrivoltaics Industry Forum”, tenutosi il 28 e 29 novembre a Strasburgo in qualità di Partner Ufficiale dell’evento.

I soci AIAS hanno portato all’attenzione del pubblico internazionale diversi messaggi chiave.
Per EF Solare, Ettore Acampora, Head of Business Development & Energy Management, e Angelo Pignatelli, Senior Engineer Manager, sono intervenuti ad una tavola rotonda dedicata alle Best Practices del settore, dove hanno presentato gli studi ed i progetti del Gruppo.

Per Green Horse Legal Advosiry ha partecipato Celeste Mellone, che nel suo intervento ha sottolineato come l’Italia continui ad essere un pioniere in questo settore grazie al suo quadro normativo avanzato.

L’intervento di Fabiano Spano, fondatore di Studio Alami, si è focalizzato sul valore da dare al tema del paesaggio nell’agrivoltaico e all’importanza di affrontare un progetto di agrivoltaico in modo sistemico, considerando tutti gli aspetti importanti: non solo agricoltura ed energia, ma anche ambiente, biodiversità, impatto paesaggistico.

Chairman della conferenza è stato il Vicepresidente della prima associazione estera per l’agrivoltaico che si è associata ad AIAS: Ronald Knoche di France Agrivoltaïsme.

È stato un appuntamento importante per il nostro settore, che ha fatto il punto sull’innovazione tecnologica e sull’impatto dell’agrivoltaico nel contesto sociale ed ecologico, ed ha visto la formazione di una prima alleanza europea grazie all’accordo di collaborazione firmato dalle tre associazioni dell’agrivoltaico: AIAS, France Agrivoltaïsme e Verband fur nachhaltige Agri-PV (VnAP) con l’obiettivo di creare la prima partnership dedicata al settore agrivoltaico a livello europeo.

La formazione per l’agrivoltaico sostenibile: norme, progetti ed esperienze a confronto

Il 26 ottobre, AIAS in collaborazione con il Comune di Fidenza (Assessorato Sviluppo economico, ambiente, processi partecipativi, innovazione) ed ENEA ha organizzato un incontro di formazione, aperto a tutti i soggetti coinvolti nella progettazione, realizzazione, valutazione e gestione dei sistemi agrivoltaici. L’incontro è stato co-organizzato da SMEA, l’Alta Scuola di Management ed Economia Agro-alimentare dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Molti sono stati gli spunti interessanti emersi durante l’incontro davanti ad una platea numerosa e molto attenta; oltre 100 i partecipanti.  C’è ancora molto lavoro da fare, ma sono emerse anche indicazioni su tematiche “nuove” da affrontare per l’agrivoltaico sostenibile, come ad esempio la gestione e protezione dei dati ottenuti nelle fasi di monitoraggio. C’è bisogno di fare ricerca in “campo”, di selezionare e valutare le migliori colture nel rispetto sia della vocazionalità agricola dei nostri territori che sia in adattamento alle conseguenze dei cambiamenti climatici. C’è bisogno soprattutto di condividere conoscenza e di creare percorsi di formazione capaci di gestire la complessità dei sistemi agrivoltaici e di accompagnare la transizione energetica.

L’obiettivo della Commissione Formazione è quello di promuovere conoscenza e costruire percorsi di formazione modulari che si prestino a trasversalità e approfondimenti per gradi successivi, con un approccio transdisciplinare perché il sistema agrivoltaico è un sistema complesso, basato sull’integrazione sinergica di due distinti sistemi da indagare secondo tre diverse dimensioni: paesaggio, energia, e agricoltura. Un sistema agrivoltaico è, infatti, sostenibile se presenta caratteristiche prestazionali tali da garantire la sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

La formazione è un’esigenza cruciale per l’agrivoltaico sostenibile, che vede la sinergia tra due mondi distanti, quello energetico e quello agricolo, e la necessità di concepire nuove figure professionali capaci di operare nel “campo ibrido” dell’agrivoltaico. Inoltre, la formazione è cruciale per l’intero sistema agricolo che negli ultimi anni è investito da cambiamenti che richiedono innovazione. In questo contesto, l’agrivoltaico sostenibile si pone come un “integratore” in grado di mettere a sistema le innovazioni.

AIAS a Zeroemission Mediterranean 2023 

LO SVILUPPO DELL’AGRIVOLTAICO SOSTENIBILE

Per l’interesse dimostrato dagli operatori e per la sua variegata offerta tecnologica, l’agrivoltaico può costituire un contributo importante al raggiungimento degli obiettivi del PNIEC per le rinnovabili al 2030.

E tuttavia, il connubio tra energia ed agricoltura, per la sua natura complessa, è una grande potenzialità ma presenta ancora diversi punti critici, legati da un lato ad una ricerca ancora non coordinata e matura, e dall’altro alla interazione tra soggetti portatori di interessi e conoscenze diversi e talvolta distanti.

Cosa occorre per rendere l’agrivoltaico credibile per i decisori e per i soggetti coinvolti nel processo di implementazione?

Questo il tema degli eventi organizzati da AIAS per Zero Emission 2023.

AIAS ha partecipato con uno stand ed un evento dal titolo Lo sviluppo dell’agrivoltaico sostenibile.

L’evento si articolava in un Convegno “Potenzialità e criticità” ed un Workshop “Professionalità, competenze e progetti”.


Convegno “Potenzialità e criticità”
A partire da un confronto tra lo scenario francese e quello italiano, e da due esperienze di ricerca frutto di collaborazione con istituzioni e operatori industriali, il convegno si è posto l’obiettivo, attraverso la tavola rotonda, di costruire una mappa delle potenzialità da valorizzare e delle criticità da risolvere per supportare lo sviluppo sostenibile dell’agrivoltaico.


Workshop “Professionalità, competenze e progetti”
Lo sviluppo dell’agrivoltaico sostenibile richiede una interazione articolata tra professionalità diverse, portatrici di competenze specializzate nella realizzazione di progetti che coinvolgono diverse dimensioni della conoscenza. È un campo in via di definizione, in cui molte voci devono contribuire alla costruzione di un racconto collettivo, anche per farsi da tramite con i soggetti decisori ai quali sono in carico i progetti di autorizzazione e di messa a punto di obiettivi di qualità per lo sviluppo del territorio.
Durante questo workshop alcuni soci AIAS hanno condiviso la loro esperienza. Enereco, ETA Florence Renewable Energies, Green Horse Advisory, Rem Tec,Renovo Bioeconomy si sono raccontati con le loro parole e i loro temi.

Webinar “L’Agrivoltaico per la transizione energetica”.

Il 29 settembre 2023 si è svolto il webinar divulgativo organizzato dalla Piattaforma Energie rinnovabili di Sardegna Ricerche dal titolo “L’Agrivoltaico per la transizione energetica”. Ha introdotto il webinar la nostra Presidente Alessandra Scognamiglio. Sono seguiti due interventi curati dalla Consigliera Mariangela Lancellotta. L’ultimo intervento è stato curato da Raphaël Sonney di Insolight.

L’incontro si è svolto in modalità virtuale sulla piattaforma Zoom.

Il webinar si inserisce nelle attività di divulgazione del Progetto “Power Integration Grids” della Piattaforma Energie rinnovabili di Sardegna Ricerche e rientra tra le attività promosse dall’EEN – Enterprise Europe Network, rete europea di servizi per le piccole e medie imprese di cui Sardegna Ricerche è nodo locale.

Seminario “Le energie rinnovabili nel settore primario. Necessità ed opportunità per gli imprenditori agricoli” 

AIAS ha partecipato al Seminario “Le energie rinnovabili nel settore primario. Necessità ed opportunità per gli imprenditori agricoli” che si è tenuto il 29 settembre 2023, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 presso l’Hotel La Favorita, Mantova.

La nostra Presidente Alessandra Scognamiglio ha tenuto una relazione dal titolo “L’agrivoltaico come integratore di potenzialità ed innovazione” e il Vice Presidente Giancarlo Ghidesi è intervenuto sul tema “I vantaggi dell’agrivoltaico per gli operatori agricoli”.

Il seminario nasce da un input dell’assessore regionale all’agricoltura di Regione Lombardia Alessandro Beduschi, che è intervenuto per le conclusioni.

AIAS diffonde l’agrivoltaico sostenibile oltre oceano. 

A pochi mesi dalla sua nascita, AIAS si pone come riferimento del settore in Italia e referente di associazioni e organizzazioni estere.

Per iniziativa della Presidenza, su invito della Fondazione“The International and Ibero-American Foundation for Administration and Public Policies (FIIAPP)”, AIAS ha partecipato al progetto di cooperazione internazionale per un programma di formazione sull’agrivoltaico nell’ambito del progetto europeo “EU-Cuba facility for expertise and exchanges”, nato con l’obiettivo di promuovere lo scambio di competenze e sviluppare progetti di promozione delle fonti energetiche rinnovabili e dell’efficienza energetica a Cuba.

Nel progetto formativo rientrava una visita studio agli impianti agrivoltaici in Europa per un gruppo di docenti universitari dell’Università di Sancti Spíritus di Cuba. Grazie al sostegno dei suoi soci italiani e di France Agrivoltaisme, e all’impegno diretto di LAND impresa sociale in funzione di organizzatore, AIAS ha contribuito alla diffusione della cultura e della pratica dell’agrivoltaico con un programma di visite ricco ed articolato.

Alla presentazione del programma di visite formative la delegazione cubana ha espresso grande entusiasmo e ha manifestato l’intenzione di voler creare a Cuba un’associazione per l’agrivoltaico sul modello di italiano.

LAND è un’impresa sociale senza scopo di lucro esperta in cooperazione locale, europea e internazionale e vanta inoltre un’esperienza pluriennale nel campo dell’educazione inclusiva e la partecipazione attiva delle comunità locali, attraverso attività di educazione, sensibilizzazione e empowerment, offrendo opportunità di apprendimento e di scambio culturale, favorendo la coesione sociale e il dialogo interculturale.

La delegazione è arrivata in Italia il 18 settembre e proseguirà con il tour delle visite fino al 28 settembre.

La visita ha compreso gli impianti italiani di RemTec, Virgilio (MN), le Serre fotovoltaiche Le Greenhouse, Scalea (CS) e l’impianto La Svolta a Gioia del Colle (BA); mentre in Francia l’impianto di Sun’Agri plant in Étoile /Rhône, l’impianto di REM Tec’s demo tracking technology in EDF R&D centre a Fontainebleau, e il sito sperimentale EDF – REM Tec a Beaucaire.

Il tour è terminato a Parigi dove è stato organizzato un meeting con l’associazione France Agrivoltaisme.

  • 1
  • 2